ilfornopralormo.com | Pani e dolci antichi, ricette, passione e cose buone d'altri tempi
24
page-template-default,page,page-id-24,ajax_updown_fade,page_not_loaded,

 

C’era una volta…

La Panetteria Il Forno nasce nel 1935, quando il nonno Giovanni Battista Pasquero e la moglie Caterina Baravalle si trasferirono da Montà d’Alba a Pralormo, rilevando i locali ceduti dal fratello Giovanni che li ottenne dal vecchio panettiere di paese, il sig. Oglino.

La panetteria era un locale semplice, con il forno a legna, dove addirittura i clienti venivano a far cuocere il proprio pane impastato precedentemente a casa; allora se ne produceva solo un tipo, le micche fatte a mano: erano gli anni della guerra!

Nel 1962 il negozio venne rifatto, spostandosi nei locali attuali, grazie anche all’arrivo in famiglia di Teresa Chiosso, nonna ‘panatera’, moglie di Antonio Pasquero. Col passare degli anni si rinnovarono i macchinari, passando dal forno a legna, a quello a gasolio denso prima, e a gasolio fine poi, alla prima impastatrice e alla prima formatrice per il pane, dalla quale si producevano le micche e il pane piccolo, soprattutto bocconcini e banane, e i grissini stirati a mano.

Intanto arrivò una nuova commessa, Gianna Pasquero, la figlia di Antonio e Teresa, che si dedicò alla pasticceria, continuando la produzione di dolci antichi, dei tipici Pampavia Pralormesi e creando pasticcini e torte, apprezzati ancora oggi per la loro qualità.

Nel 1981 il negozio venne ristrutturato con l’arredamento in legno, molto di moda all’epoca e nel 1984 arrivò in famiglia l’attuale panettiere, Paolo Ronco, marito di Gianna, il quale ricevette i preziosi consigli dello zio Giuseppe (Pin) e del fratello Antonio.

Nel 1991 il laboratorio subì un radicale cambiamento, ampliandone la superficie e passando dal vecchio forno a gasolio all’attuale a metano di 12m2 a tre piani di cottura.

Negli anni la produzione di pane e dolci si è migliorata continuamente, cercando di aggiornarsi per stare al passo coi tempi e per soddisfare la clientela sempre più esigente.

Un’ennesima ristrutturazione del negozio avvenne nel 2001, per dare un tocco di modernità al locale, e arrivando alla storia recente, nel gennaio 2010, si è iniziato a produrre la pizza d’asporto.

Nel 2014 abbiamo deciso di investire sul fronte della comunicazione online, per offrire una nuova esperienza ai nostri clienti, raggiungerli e comunicare in altri spazi e tempi, offrendo qualcosa in più, una dolce attenzione, un valore aggiunto. Così ci siamo avvicinati al mondo del Web e dei Social Media. Abbiamo rifatto il logo e il nostro sito web, abbiamo creato un blog, una newsletter periodica e siamo presenti su Facebook, Google+ e Pinterest.

Non importa chi lo fa, l’importante è la qualità…

Questo è il nostro motto.

La panetteria si tramanda da generazioni, ma negli anni lo stesso spirito di sacrificio e la stessa voglia di fare “cose buone” sono rimasti intatti, perché per noi la miglior pubblicità sono i clienti soddisfatti, che tornano dopo aver assaggiato un prodotto genuino e di qualità.

Il Forno Pralormo La storia Gianna e Paolo

Il Forno Pralormo Dettagli dolci antichi